Soluzioni Innovative
per le Aziende e per
la Pubblica Amministrazione
Focus 2024
 
Giovedì, Maggio 25, 2023
Piano di Emergenza Esterno (PEE)

Il PPC recepisce il Piano di Emergenza Esterno (PEE) delle industrie a rischio rilevante. Il PEE riporta la descrizione delle attività dello stabilimento, gli scenari incidentali possibili (dovuti a rilascio di energia e di sostanze pericolose) e individua le zone di danno e della presenza di elementi vulnerabili all’interno delle stesse (es. case, scuole, ospedali, strade, corsi d’acqua). 

La modalità di comunicazione e i contenuti dell’informazione rivolti alla popolazione interessata è obbligatoria da parte del Comune, dall'inizio dell'incidente, di aggiornamento (ad es. comunicati ogni ora) con rapporti della situazione, fino al termine dell'emergenza. Comunicare risulta fondamentale per la sicurezza della popolazione. 

Supportiamo la definizione dei piani di comunicazione e la  messa in opera di sistemi di comunicazione multicanale e massiva. 

Contattateci all'indirizzo email: sge@sge-partners.it o al numero verde gratuito a cui rispondono direttamente i nostri tecnici 800 911 734 per ogni informazione.

 

Giovedì, Maggio 18, 2023
Emergenze

Fronteggiare una situazione di emergenza comporta un'accurata pianificazione, in tempo di pace, delle risorse disponibili del territorio, una scrupolosa analisi delle potenziali criticità e al contempo l'individuazione gli scenari di rischio, necessari durante un'emergenza per la gestione della stessa e ritorno alla normalità.

Il Piano di Protezione Civile è il documento strategico e indispensabile per il Comune e per le forze d'intervento, per la salvaguardia degli esseri umani, degli animali e delle infrastrutture strategiche.

Grazie alla tecnologia è possibile fare la pianificazione integrata dei dati disponibili e utilizzabili per redigere un PPC adeguato e sempre aggiornato. 

Avere il PPC non aggiornato, oltre all'esposizione delle figure apicali dell'Ente e dei dipendenti pubblici (art.40,328,110 C.P.P.) a possibili conseguenze in sede civile e penale, tra l'altro, significa non essere in grado di dare risposte veritiere ai soccorritori e alle Autorità di coordinamento.

Supportiamo l'Ente nel costante monitoraggio del territorio, definiamo piani di aggiornamento in continuo del PPC e a fianco dell'Ente collaboriamo alla realizzazione di sistemi di gestione dell'emergenza.

Contattateci all'indirizzo email: sge@sge-partners.it o al numero verde gratuito a cui rispondono direttamente i nostri tecnici 800 911 734 per ogni informazione.

Giovedì, Maggio 11, 2023
SGE a fianco del Comune

Siamo a fianco del Comune per l'analisi e redazione del Piano di Protezione Civile.

Attraverso l'attività di consulenza specialistica supportiamo l'Ente a definire e individuare le criticità del PPC e le eventuali azioni di mitigazione del rischio.

L'area Sistema Gestione Emergenze (SGE) composta da professionisti specializzatiè contattabile all'indirizzo email: sge@sge-partners.it

comunità ernergetiche
Giovedì, Maggio 4, 2023
Comunità Energetica IV

In una Comunità Energetica il territorio che la compone manifesta lasuapeculiaritàenergetica e l'Ente Locale è al centro di questa attivitàperottenere i vantaggi pubblici oggi previsti, partendo dagli incentivi economici fino a quelli sociali e ambientali.

Vivoqui è il sistema di approccio che proponiamo all'Ente per ottenere ilmigliore sistema di gestione di una Comunità Energetica.

Aspetti tecnici:

studio energetico preliminare, creazione del modello energetico ottimale, applicazione, controllo costante.

Aspetti regolamentari e normativi:

studio normativo del modello giuridico, stesura dei disciplinari e regolamenti di funzione, consulenza normativa, applicazione, assistenza.

Aspetti gestionali:

studio di fattibilità, modellazione gestionale, assistenza amministrativa e gestionale, controllo e verifica dell’equilibrio energetico tra produzione e consumo, consulenza e assistenza ai produttori e consumatori della Comunità Energetica.

Giovedì, Aprile 13, 2023
Comunità Energetica III

Comunità Energetica, progettiamo insieme

Sviluppiamo e progettiamo la Comunità Energetica sumisura per ogni territorio (vivoqui)attraverso uno studio ed analisi della realeproduzione e consumo di energia elettrica da fonti rinnovabili. Accompagnamo i promotori e membri associati (Comune, piccolemedieimprese, cittadini) alla costituzione della Comunità Energetica come soggetto giuridico.

Gestiamo i processi everifichiamo in continuo che il rapporto tra l'energia elettrica prodotta e consumatasia sempre ottimale, nell'interesse degli associati.

Ci proponiamo alla PA come interlocutore unico, che può assolvere gli aspetti tecnici, regolamentari, normativi e gestionali della Comunità Energetica.

Aspetti tecnici:

 
studio energetico preliminare, creazione del modello energetico ottimale, applicazione, controllo costante.

Aspetti regolamentari e normativi:

studio normativo del modello giuridico, stesura dei disciplinari e regolamenti di funzione, consulenza normativa, applicazione, assistenza.

Aspetti gestionali:

studio di fattibilità, modellazione gestionale, assistenza amministrativa e gestionale, controllo e verifica dell’equilibrio energetico tra produzione e consumo, consulenza e assistenza ai produttori e consumatori della Comunità Energetica.

Contattateci per approfondimenti.

Giovedì, Aprile 13, 2023
Comunità Energetica II

Comunità Energetica, consumo e produzione di energia elettrica

La Comunità Energetica mette a disposizione dei consumatori (privati e pubblici) la maggiore produzione di energia derivante dagli impianti gestiti, al fine di ottimizzare il rapporto tra produzione e consumo, evitando così sprechi di energia elettrica.

Il principio associativo è finalizzato all’autoconsumo: la Comunità Energetica, graziealla peculiare condizione giuridica concessa dal legislatore si avvaledi notevoli vantaggi incentivanti.

L’ottimizzazione dei processi e della gestione in generale sono determinanti per la funzionalità della Comunità Energetica stessa, che ha come obiettivo il corretto bilanciamento tra il consumo e la produzione di energia.

La Comunità Energetica nasce per soddisfare il fabbisogno energetico in loco della comunità stessa, nell’esclusiva contemporaneità tra produzione, immissione in rete econsumo di energia.

Giovedì, Marzo 23, 2023
Sicurezza manifestazioni

Piano Emergenza Manifestazioni

  • La relisienza di un comune è "descritta" nel Piano di Protezione Civile Comunale che elenca le vulnerabilità e definisce le modalità di mitigazione dei rischi in tempo di pace e le procedure da adottare all'avverarsi di una calamità.
  • È fondamentale che, nel fare un Piano Manifestazioni il Security Manager tenga conto delle vulenrabilità del territorio in cui la manifestazione si svolge e faccia valutazioni e scelte atte a mitigare l'effetto domino.
Giovedì, Marzo 16, 2023
Io Vivo QUI - La Comunità Energetica

Grazie all'entrata in vigore deldecreto-legge 162/19 (articolo 42bis) e dei relativi provvedimenti attuativi, quali ladelibera 318 2020dell'ARERA e ilDM 16 settembre 2020del MiSE i cittadini possono costituirsi in comunità al fine di condividere l’energia elettrica prodotta, ottimizzando i consumi e riducendo la spesa.

La nostra azienda supporta l'Ente nella definizione delle linee guida, della progettazione e pianificazione degli scenari potenziali di un territorio, supportando la costituzione della Comunità Energetica e la sua gestione tecnica-amministrativa.

Giovedì, Marzo 9, 2023
videosorveglianza e DPIA

Polizia Locale e DPIA

per i sistemi di videosorveglianza

La videosorveglianza territoriale è un trattamento di dati sensibili su larga scala edeve quindiessere oggetto di analisi di valutazione di impatto per la protezione dei dati (DPIA).

L'utilizzo di idonei strumenti di Cyber Security consentono inoltre la verifica della rete informatica dell'Ente da effettuare in modo periodico.

Contattateci per approfondimenti e consulenza in materia.

Hai bisogno di più informazioni?
CAPTCHA
Questa domanda serve per verificare se sei o meno un visitatore umano e per prevenire l'invio automatico di spam.